Descrizione immagine

La “Cooperativa Sociale del Vandorno Onlus” è la continuazione ideale e storica della Società di Mutuo Soccorso fra gli Operai di Biella-Vandorno costituita fin dal 1868, che aveva per scopo essenzialmente:

a)  di sussidiare i Soci in caso di malattia;

b)  di sovvenire i Soci inabili al lavoro per vecchiaia e malattia.

 

Oggi la Cooperativa si propone, con spirito mutualistico e senza fini speculativi, lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini, attraverso la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi con l’obiettivo di conseguire finalità di solidarietà sociale, nei settori dell’assistenza sociale e socio sanitaria, dell’assistenza sanitaria, a favore degli anziani, disabili, adulti e bambini, per assicurare le migliori condizioni di vita sotto il profilo sociale e materiale.

 

La Cooperativa del Vandorno procede a passo svelto verso il traguardo del secolo e mezzo di Vita e quest’anno ha compiuto il suo 146° compleanno.

L’ente è iscritto nel Registro della Imprese Storiche del Biellese, in quanto ha superato da tempo il secolo di attività continuativa.

Oggi i soci sono circa 250, per la maggior parte del territorio (Vandorno e Barazzetto) e qualche decina anche dall’esterno.

La struttura  residenziale Casa per Anziani è l’opera che caratterizza l’attività della Cooperativa sul territorio. Nata da una iniziativa di alcuni volontari con l'intento di creare una Casa di Riposo per gli anziani del Rione, è stata inaugurata nel maggio del 1991 come Soggiorno per Anziani con ridotta ospitalità, è cresciuta anno dopo anno fino ad arrivare alla capienza odierna di ventinove posti, in camere da due o un letto, con servizi dedicati.

La Casa per Anziani gode di favorevole reputazione nel nostro territorio e nel Biellese. Ne è prova concreta l’affetto di cui la struttura è circondata, confermato dalla presenza numerosa di volontari che a vario titolo sono impegnati in struttura, dalle costanti offerte economiche e da lasciti e donazioni di cui è beneficiaria.

 

La Cooperativa del Vandorno offre anche altri servizi al territorio.

Nel 2009 è stata inaugurata la ristrutturazione dell’ex bocciodromo e la sua trasformazione in “Salone della Cooperativa”, è una struttura adeguata ed efficiente a disposizione della cooperativa stessa e delle associazioni o enti del territorio, per incontri, manifestazioni, mostre e mercatini. Da quando è stato inaugurato, il salone ha ospitato le iniziative del Comitato Carnevale Vandornese, le edizioni del “Giardino dei Curiosi” (una esposizione florovivaistica promossa da appassionati del rione), le manifestazioni di chiusura dell’anno scolastico della scuola elementare Giosuè Carducci, nel mese di luglio i festeggiamenti per il Palio dei Rioni, a ottobre e novembre la festa sociale e il mercatino rionale di Natale, i momenti di cultura e musica promossi dalla Cooperativa stessa.

La Cooperativa, con le sue due opere a servizio del territorio - Casa per Anziani e Salone della Cooperativa - è anche un centro di aggregazione e di ritrovo; innanzitutto tra i famigliari; e poi nell’ambito di una serie di iniziative che vedono in prima linea volontarie e volontari - a cominciare dagli amministratori - spesso determinanti nelle diverse attività della vita interna e nelle iniziative che periodicamente vengono promosse a sostegno dell’ente.  Per esempio nei momenti di animazione sociale, nello svolgersi dei giochi, nella piccola attività fisioterapica, per la lettura dei giornali; nel corso delle periodiche visite dei ragazzi e dei bimbi del quartiere, durante le gite.   


IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

 

Presidente                   Federica        Perona                                                       

Vice Presidente           Alberto           Frignani                                              

Presidente Onorario    Antonio          Bonino                                                

Segretario                    Ennio             Gallo                                                

                           

Consiglieri                                                                                             

Dario Acquadro, Giovanni Bonino, Carlo Botto Steglia, Dario Caligaris, 

Franco Coda Zabetta, Renato Comotto, Elena Gallo, Dorino Pavani, 

Maura Polto, Elso Ramella, Lucilla Rondolotto.      

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine